Guadagnare con il porno e l’intrattenimento per adulti online


Viviamo in un’era in cui l’intrattenimento per adulti tradizionale ha definitivamente ceduto il passo al porno online e alle esperienze iniziate – o interamente consumate – in rete.

Il 2020 e il 2021, con le restrizioni alla vita sociale in tutto il mondo, hanno conosciuto un’ulteriore espansione dell’adult entertainment su internet, in tutte le sue forme.

Sono così sorti decine di nuovi modi di guadagnare online, e vere e proprie possibilità di business anche per chi è alla prima esperienza nel settore del porno amatoriale sul web.

Questa guida farà una panoramica sui principali modi di fare soldi con il porno e con l’intrattenimento per adulti online. Forniremo dati e indicazioni utili per iniziare a guadagnare rapidamente, senza avere brutte sorprese, e trovando idee originali.

Quanti modi ci sono per guadagnare con l’intrattenimento sessuale (online)?

Oggi la tecnologia e il mutamento delle abitudini (ma anche dei vizi, se non addirittura delle perversioni) sessuali tracciano uno scenario in cui le strade per guadagnare con il cyber sex, con il porno online, o con i servizi di intrattenimento venduti in rete, si moltiplicano.

CURIOSITÀ: C’è chi, come l’influencer Belle Delphine, è arrivato perfino a vendere l’acqua (sporca) della propria vasca dopo aver fatto il bagno: questo ci dice che con fantasia, sfacciataggine e qualche skill di marketing, il mondo dell’adult entertainment può rivelarsi una miniera d’oro.

Belle Delphine acqua del bagno

Fonte: tgcom.24

Abbiamo individuato i modi di guadagnare più accessibili e interessanti nel 2021: li analizzeremo spaziando da quelli considerati soft (e tendenzialmente meno redditizi) a quelli decisamente hard (e spesso molto remunerativi).

Infine, proporremo due strategie alternative per monetizzare senza dover mettere la faccia (o almeno senza ‘compromettersi’ troppo).

Prima di passare in rassegna le idee più remunerative del momento, partiamo dalla piattaforma ‘universale’, quella cioè che dovrebbe essere connessa a tutti gli altri possibili sistemi di guadagno per monetizzare le community di fan create sulle altre piattaforme (o sui social network): OnlyFans.

OnlyFans

OnlyFans può essere considerato l’hub centrale di monetizzazione di chiunque si sia costruito (o intenda sviluppare) una community di fan nel settore dell’adult entertainment.

È importante creare un proprio account su OnlyFans indipendemente da quali saranno le strategie per guadagnare con il porno che vorrai mettere in campo. Questo per alcuni motivi fondamentali:

  1. È a tutti gli effetti un social network, e del social network tradizionale ha funzionalità e community. Vedilo come se fosse una sorta di Facebook per una azienda, che però non solo ne supporta il modello di business e il marketing, ma permette una monetizzazione sulla piattaforma stessa;
  2. È alla portata di tutti, non richiede competenze tecniche, né legali;
  3. È completamente gratuito per i creator e le modelle
  4. È una delle piattaforme top a livello globale: 222 milioni (!) di visitatori al mese, 164° sito al mondo, 98° negli Stati Uniti, 8° al mondo se consideriamo i soli siti dedicati al porno e al mondo adult (fonte: SimilarWeb, 2021)
OnlyFans statistiche 2021

Ma vediamo meglio di cosa si tratta e cosa permette di fare.

Che cos’è OnlyFans?

OnlyFans è una piattaforma che permette a tutti gli influencer (o aspiranti tali) e a tutti i performer, anche amatoriali, di monetizzare la propria base di fan.

É strutturato come un social media ‘privato’, cioè con contenuti chiusi e a pagamento (ricorrente o one shot) di fianco ai tradizionali strumenti social come pagina profilo, feed, sistemi di messaggistica.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Come si guadagna su OnlyFans?

Sulla piattaforma i modelli e le modelle iscritte guadagnano l’80% di tutto quello che i loro fan spendono. Tra le possibili fonti di revenue ci sono:

  • sottoscrizioni mensili ai contenuti premium
  • acquisto video
  • acquisto foto
  • acquisto oggettistica / abbigliamento

Quando si crea e si verifica il proprio account, si otterrà anche un link per invitare a iscriversi nuovi performer, ricevendo – per sempre – il 5% di tutto ciò che loro guadagneranno.

La piattaforma è intuitiva e con avanzati sistemi di tracciamento per monitorare la crescita della propria community. Tra le principali feature del di OnlyFans ci sono:

  • creazione dei contenuti per i fan (o per acquisire nuovi fan tra gli utilizzatori della piattaforma stessa: e si tratta di milioni di iscritti da tutto il mondo…)
  • personalizzazione della propria pagina
  • tracciamento avanzato di sottoscrittori e fan
  • sito personalizzato legato alla piattaforma
  • possibilità di postare contenuti pubblici e di gestire i fan / clienti attraverso messaggistica

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Alternative ad OnlyFans

Esistono molte piattaforme simili a OnlyFans sul mercato. Tutte hanno caratteristiche concettualmente simili: una parte pubblica e una privata, strumenti molto social per connettersi alla propria community di fans, tenerla ingaggiata, ed espanderla.

Considerando la popolarità, la gratuità, le ottime percentuali pagate ai creator e la semplicità d’uso di OnlyFans, non ci sono molte buone ragioni per scegliere una piattaforma diversa.

Se però si vuole tentare una strada meno battuta, o se si vuole affiancare ad OnlyFans un altro servizio simile e così attingere ad un bacino di follower ancora più ampio, la miglior scelta secondo noi è FanCentro.

I numeri di questa piattaforma sono ben lontani da quelli di OnlyFans (circa 2,5 milioni di utenti mensili, ovvero 100 volte in meno del ‘fratello grande’).

Tuttavia FanCentro mette a disposizione qualche funzionalità aggiuntiva potenzialmente interessante, come la creazione di un proprio mini-sito web connesso all’account.

Dopo aver posto le fondamenta con queste piattaforme ‘porno-social’, è il momento di passare in rassegna i modi più efficaci che al momento esistono per guadagnare con l’erotismo online e con il porno.

Questi potranno essere sfruttati sia da soli che – preferibilmente – in collegamento con il proprio account OnlyFans / FanCentro, in una strategia più ampia e remunerativa.

Vendere i propri video porno

Il modo più intuitivo per guadagnare con il porno su internet è sicuramente realizzare i propri video hot e monetizzarli.

Ma come?

Prima di tutto scegliendo la piattaforma più adatta dove pubblicarli. 

Siti come ManyVids permettono di creare un proprio account con cui gestire una sorta di canale personale. Gli utenti potranno sottoscrivere una membership mensile (tipicamente da 10-15 dollari) per accedere ai video del canale. 

Il bacino di utilizzatori di piattaforme di questo genere è vastissimo, e di conseguenza lo sono anche le possibilità di guadagno: la reale differenza sarà fatta dalla costanza di pubblicazione, dall’originalità e, aspetto da non sottovalutare, dall’ attiva promozione dei contenuti che pubblicate.

BONUS: se volete intraprendere un business amatoriale nel porno online ma non sapete come muovervi nel marketing su internet, potete contattarci (compilando il form della pagina Contatti con più dettagli possibili sulle vostre esigenze di marketing) e richiedere un supporto o una consulenza.

Guadagnare condividendo video porno

Per monetizzare i propri video hard (non importa che siano homemade, professionali, o acquistati sui portali dei vari studios produttori), il primo passo è al contempo il più semplice e il meno conosciuto.

Normalmente si pensa subito ai siti dove fare l’upload diretto dei file, ma c’è un passaggio precedente.

Il modo più rapido per cominciare a guadagnare dalle views dei propri video è hostarli su un servizio che vi riconoscerà una somma automatica (variabile a seconda del paese di visualizzazione) ogni 10k di visite.

Condivisione videoporno: tariffe host Doodstream

Il meccanismo può essere riassunto in questi step:

  1. Registrazione gratuita sul servizio di host per video porno (la nostra preferenza al momento è Doodstream);
  2. Scelta del proprio piano di hosting: si può rimanere su quello free, oppure scegliere un pacchetto a pagamento per avere benefici ulteriori e commissioni più alte;
  3. Upload dei propri video sul portale di host: per ogni video riceverai un url;
  4. Condivisione su tutti i principali siti porno (XVideos, Pornhub, Youporn, e così via) dell’url così ottenuto;
  5. Ottimizzazione del proprio video caricato (titolo, tag, descrizione) per migliorarne la visibilità;
  6. Attribuzione automatica delle commissioni per le views sul proprio account Doodstream.

Vedremo tra poco che il pagamento delle visualizzazioni non sono che un elemento nella strategia di monetizzazione dei propri video.

Ma, proprio per procedere con tutto il resto, l’upload dei video su un host che paga una somma fissa per le visualizzazioni che si otterranno tramite condivisione dell’url così generato è il primo passo.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Guadagnare con Pornhub

Come si guadagna con Pornhub?

Questa è la prima domanda che quasi tutti quelli che vorrebbero cominciare a fare soldi con il porno si pongono.

Pornhub, e tutti i siti simili a Pornhub, possono essere usati per guadagnare con il porno amatoriale e homemade, ma non sempre il meccanismo con cui questo avviene è immediatamente chiaro.

Le fonti di guadagno su Pornhub (disponibili in toto o solo in parte a seconda della tipologia di account di cui si dispone) sono:

  • Guadagni pubblicitari (a visualizzazione o a click del banner), più o meno stimabili in 69 centesimi ogni 1k di visualizzazioni;
  • Vendite dei video dal proprio canale attraverso l’inserimento di questi su Modelhub (piattaforma partner di Pornhub), con la possibilità di incassare tra il 65 e l’80% del prezzo di vendita;
  • ‘Mance’ dai fan e costituzione di un Fan Club (per le modelle o i modelli verificati);
  • Pornhub Premium, se si decidesse di caricare i propri video solo nella versione a pagamento (= senza inserzioni pubblicitarie) di Pornhub.
Guadagnare con Pornhub

Il modello di business di una/un performer di PornHub può però essere anche più articolato.

All’interno della piattaforma, ad esempio, si possono creare custom clips su richiesta degli utenti, e si può guadagnare dal programma di referral se si fanno iscrivere alla piattaforma nuove/i performer.

Si può inoltre reindirizzare a un sito esterno, tramite apposito pulsante ben visibile nella pagina del proprio canale. Questo può essere una piattaforma a membership (come OnlyFans), un ecommerce (ad esempio di articoli erotici), un sito personale o una offerta in affiliazione.

Tutte le modalità di guadagno su Pornhub sono tanto più efficienti quanto meglio strutturate e quanto più coerentemente connesse una all’altra ( attraverso un cosiddetto funnel di vendita o di monetizzazione).

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE 2021: I principali circuiti di carte di credito (Mastercard e Visa) hanno cessato la collaborazione con Pornhub all’inizio del 2021. Considerando che già Paypal non lavora più con Pornhub da diversi anni, la possibilità per gli utenti di sottoscrivere servizi Premium sulla piattaforma, o di fare acquisti diretti, sono al momento limitati (ma comunque sempre potenzialmente remunerativi). Il nostro consiglio è di seguire le novità ufficiali, e nel frattempo monetizzare i propri video anche su piattaforme alternative (prima fra tutte XVideos).

Guadagnare con i video porno su Internet, in sintesi

Ricapitolando, quindi, per guadagnare con i propri video o le proprie foto porno online, in sicurezza, e con alti margini di guadagno, possono essere utilizzati servizi diversi, da soli o in correlazione tra loro.

I più importanti sono:

1. Vendita su Pornhub, dal proprio canale, grazie alla piattaforma Modelhub;

2. Vendita diretta, o sottoscrizione di membership premium a pagamento mensile, su piattaforme come OnlyFans;

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

3. La terza opzione per vendere i propri video porno è utilizzare un sito di cam che abbia una funzione specifica per permettere questo servizio.

Il più indicato al momento è Streamate, che permette di guadagnare tra il 45 e il 50% di quanto pagato dagli utenti per i video privati.

(Ovviamente se non si ha intenzione di esibirsi, da soli o in coppia, anche nei live show in cam questa modalità ha poco senso).

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

4. In tutti i casi l’utilizzo di un host specifico per i filmati erotici ed hardcore permette di monetizzare in base al numero di views (ed al paese di chi visualizza), a prescindere dalla piattaforma su cui il video verrà poi effettivamente condiviso.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Guadagnare con le webcam erotiche

Diventare performer di un portale di webcam erotiche è uno dei modi più efficaci per guadagnare cifre importanti in tempi relativamente brevi.

È un possibile modello di business molto remunerativo non solo per le classiche camgirls: esistono diversi uomini che si esibiscono (sia su portali generalisti che su siti webcam per pubblico gay), e molte coppie, o gruppi.

Per meglio definire il contesto, una ragazza webcam è una performer che si esibisce live sui siti specializzati, spaziando su una gamma molto vasta di possibili spettacoli: dal semplice apparire in video nell’intimità della propria camera, fino allo spogliarsi o al masturbarsi e fare sesso (se è in coppia).

Le camgirl guadagnano sulle tariffe fisse per le loro esibizioni o sulle mance lasciate dagli internauti che ‘entrano’ nelle loro stanze virtuali.

Questo modo di guadagnare con l’adult entertainment ha molti vantaggi:

  • è adatto sia a single, che a coppie, che a gruppi;
  • allo stesso modo è aperto sia a donne, che a uomini, che a transessuali;
  • può essere svolto da casa e senza vincoli di orario
  • non implica nessun contatto reale con i propri follower, e addirittura si può decidere di non essere visibili da persone della propria nazione.

Ha tuttavia anche degli svantaggi:

  • benché non sia obbligatorio spingersi a vere e propri spettacoli pornografici, gran parte delle altre camgirl lo farà (rischiando di portar via via grosse fette di potenziali ‘clienti’);
  • anche se tutte le principali piattaforme sono protette da tecnologie che impediscono di registrare lo schermo, chiunque con una semplice fotocamera 4k potrà registrare in ottima qualità il proprio monitor;
  • ciò che si fa su internet potenzialmente continuerà a girare in rete (anche se non dovrebbe): chi decide di guadagnare soldi con le webcam erotiche deve essere consapevole di questo rovescio della medaglia.

Abbiamo dedicato una guida approfondita a questo modo di guadagnare con il porno, analizzando tutte le più importanti piattaforme su cui registrarsi come performer e spiegando il percorso step by step:

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

NOTA BENE – Con il grande aumento di camgirls a cui si sta assistendo nel 2021, per guadagnare cifre significative in questo modo il modello di business si sta facendo più articolato. Spesso fare la camgirl (o esibirsi in coppia sui siti di cam) è una sorta di ‘porta d’accesso’ a un sistema di monetizzazione più vasto e articolato: video, foto, eventi speciali live, oggettistica. Chi guadagna cifre importanti con le cam ha quasi sempre un ecosistema di più piattaforme (e quindi più servizi all’interno dell’adult entertainment) che lavorano in sinergia tra loro.

Vendere il proprio intimo online

Il mondo dei feticisti è una delle nicchie più redditizie dell’intrattenimento per adulti.

Vendere la propria biancheria intima usata rappresenta una possibilità di guadagno quasi sorprendente. Non ci sono limiti alla fantasia: ci si può spingere fin dove si vuole.

Lingerie, camicette, calze, costumi da bagno: tutto può far gola ai frequentatori di questo mercato.

PER APPROFONDIRE – Leggi la nostra Guida completa al pantyselling (la vendita di mutande usate online).

Vendere intimo usato online - ragazza tatuata

Per gestire il proprio canale di vendita si può scegliere se appoggiarsi a un marketplace specializzato del settore, oppure se vendere privatamente attraverso canali gestiti personalmente.

Nel primo caso si è maggiormente guidati e schermati (meglio fornire meno punti di contatto possibili ai propri clienti); nel secondo si può però guadagnare di più. Qui il presupposto diventa far leva su follower già in qualche modo acquisiti e/o su buone capacità di marketing e comunicazione.

Il principale portale in lingua italiana per avviare questo tipo di business è Panty.

Guadagnare tramite le affiliazioni adult

Su internet, guadagnare con le affiliazioni significa semplicemente incassare una commissione (fissa o a percentuale) quando si procaccia un nuovo cliente ad una piattaforma o quando si veicola la vendita di un prodotto altrui.

I sistemi di affiliazione ‘tracciano’ la provenienza di un’iscrizione o di una vendita, e riconoscono automaticamente la provvigione al procacciatore.

Nel mondo del porno e dell’adult il sistema è esattamente lo stesso.

Quasi qualunque piattaforma di webcam, sito di incontri erotici, piattaforma di video hard o sexy shop online, fornisce la possibilità di diventare ‘affiliati’ e di utilizzare dei propri link univoci per procurare iscrizioni o vendite.

Tra i programmi di affiliazione migliori nel mondo del porno e dell’erotismo online ci sono:

  1. CrakRevenue (il più vasto e affidabile portale di offerte porno da promuovere, in tutte le categorie di servizi)
  2. Rivcash (per i siti di webcam italiani)
  3. XLovecash (per i siti di webcam internazionali)
  4. Awempire (per siti di webcam e di adult networking internazionali)
  5. Nubilescash (per siti porno a membership di qualunque nicchia)
  6. Love Revenue (per i siti di casual dating)

Tra i canali usati da chi guadagna con le affiliazioni nel porno sono:

  • paid advertising (in particolare su network pubblicitari che permettono pubblicità a sfondo sessuale)
  • blog e posizionamento sui motori di ricerca
  • video marketing
  • siti e forum di recensioni a tema

PER APPROFONDIRE – Abbiamo creato la Guida completa alle affiliazioni adult e alle affiliazioni porno, con un percorso step by step da seguire per iniziare un vero e proprio business personale basato questo modello.

Altri modi di guadagnare con l’intrattenimento per adulti

Fino ad ora abbiamo visto quelli che ad oggi possono essere considerati i modi più solidi, redditizi e relativamente sicuri per guadagnare con il porno avendo riscontri economici anche in tempi molto rapidi.

Vogliamo completare questa guida con altre 3 possibili modalità di monetizzazione nell’adult entertainment, con l’avvertenza che si tratta però di modelli più creativi e generalmente più complessi da portare al successo.

1. Diventare una Sugar Baby

Avete mai sentito parlare di Sugar Babies?

Si tratta di un modo diverso da tutti gli altri di ‘guadagnare’: infatti in questo caso non c’è un servizio offerto per il corrispettivo di un prezzo preciso.

Il Sugar Dating consiste nel mettere in contatto ragazze (o ragazzi) giovani, belli e ambiziosi (sugar baby) con ricchi, potenti e generalmente un po’ attempati ‘benefattori’ (sugar daddy).

Tutto questo su vere e proprie piattaforme di incontri (per molti versi simili ai siti di dating più famosi e tradizionali) in cui allo scattare del ‘match’ le due parti possono passare allo step successivo.

Cosa si ‘guadagna’? Regali, viaggi, esperienze di vario genere. Il tutto generosamente offerto dal Sugar Daddy di turno.

Tra le piattaforme di Sugar Dating più famose e cliccate del momento ci sono:

Sito di sugar dating Seeking Arrangement

2. Chat erotiche: guadagnare facendo sexting

Il primo metodo di guadagno che abbiamo individuato all’interno dell’intrattenimento per adulti è fare quello che viene definito ‘sexting’.

Per iniziare, definiamo il concetto.

Fare sexting significa chattare e flirtare con sconosciuti, senza obbligo di condivisione di video o immagini, venendo pagati da piattaforme che forniscono questo genere di intrattenimento ai loro utenti.

A differenza delle webcam erotiche o delle linee telefoniche sexy, ci si può limitare a interagire tramite messaggi di testo, senza esporsi con comunicazioni video o audio.

Gli utilizzatori di questi servizi sono spesso persone schive e timide, che preferiscono la non invasività di una chat testuale rispetto ad altre forme più ‘aggressive’ di intrattenimento sessuale su internet.

Tra i principali e più affidabili portali di chat erotiche di sexting su cui iscriversi come performer ci sono:

  • Arousr
  • FlirtBucks
  • Text121 Chat

Pur non essendo redditizio come altre forme più spinte di intrattenimento per adulti, fare sexting può portare guadagni di circa 1-2 euro al minuto (l’importo varia in base a molti fattori, a partire dal portale su cui si opera).

I principali requisiti per candidarsi a lavorare su una piattaforma di questo tipo sono una buona padronanza della lingua scritta (molto meglio se oltre all’italiano si può chattare anche in inglese), una connessione internet stabile e la possibilità di avere tempo da dedicare ai propri interlocutori (senza distrazioni intorno).

In appendice inseriamo altri due modi, potenzialmente davvero redditizi, di guadagnare nel mondo dell’erotismo e del porno.

A differenza di quelli trattati fin qui, però, hanno una caratteristica: non è richiesta alcuna forma di ‘compromissione’ personale (nel senso di esibizione senza veli di sè, nè soft nè hard).

3. Diventare una Wing Woman

Le Wing Women sono una categoria ancora poco conosciuta in Italia, che potrebbe però presto prendere piede.

Si tratta di una interessante fonte di guadagno borderline tra l’essere una hostess e il diventare complice di giochi maliziosi con il cliente (che non implicano MAI il fare sesso).

Una Wing Woman offre servizi di accompagnamento e ‘supporto’ ad un pubblico maschile, e si caratterizza come figura complice nell’approccio di altre donne, più che come mera accompagnatrice. 

Nella sua versione più autentica infatti, la Wing accompagna un uomo per aiutarlo a socializzare con altre ragazze.

Potremmo definirla una sorta di mediatrice solidale, che si fa pagare (circa 100 euro all’ora) per presenziare a cene, eventi, feste, e lì svolgere il suo compito extra (che non comprende, come detto, il sesso).

Questa figura, pur rientrando in senso ampio nei servizi di intrattenimento per adulti, da un lato si espone molto meno che non se si dedicasse a qualunque altro dei modi di guadagnare suggeriti in questa guida, dall’altro però svolge il suo lavoro di persona (in un contesto meno safe, ovviamente).

Per cimentarsi in un ruolo simile, anche in questo caso bisogna iscriversi a piattaforme specializzate, che garantiscano efficienza del servizio, buoni bacini di pubblico e un (seppur relativo) controllo dell’utenza.

In Italia un nuovo sito tematico che propone il servizio è Hostesswing(.com).

Sito Hostess Wing per wing women

Domande frequenti

Come guadagnare con il porno online?

Utilizzando le piattaforme adatte, ci sono molti modi per guadagnare con il porno online. Tra i principali:
– esibirsi in webcam erotiche
– vendere i propri video homemade (erotici o hard)
– vendere la propria biancheria intima usata
– avere chat erotiche con sconosciuti
– sfruttare l’affiliate marketing e i programmi di referral

Su quali siti è più sicuro e redditizio vendere i propri video hard?

La vendita di video porno online va fatta su piattaforme consolidate ed affidabili, sia per ragioni legali, che di prìvacy e sicurezza personale. Con modalità differenti, si potròà guadagnare dalla vendita diretta o dalla sottoscrizione di una membership su siti come Pornhub o XVideos, su servizi social come OnlyFans o FanCentro, e su siti di webcam erotiche che permettano la vendita di video.

Quanto si guadagna con l’intrattenimento per adulti online?

Le potenzialità di guadagno sono enormi, ma non alla portata di tutti. Se si è proprio agio nel mostrarsi e se si accetta il rischio di essere riconosciuti ed etichettati, ci sono molti modi per guadagnare rapidamente alcune migliaia di euro al mese, fino ad arrivare a importi anche di 5 cifre.

Conclusioni

Fare soldi con il mondo del porno e dell’adult entertaining è possibile. E in certi casi può trattarsi anche di molti, moltissimi soldi.

Tuttavia non è un settore per tutti. 

In primo luogo, nessun business redditizio è per chiunque (il livello di dedizione, focus, preparazione, perseveranza fanno sempre la differenza). 

In seconda battuta, le specificità dell’industria del porno e dell’erotismo online tagliano fuori tutte le persone che incontrano blocchi morali o devono fare i conti con i freni sociali.

Quello che all’inizio può apparire un gioco, nel lungo termine può marchiare a vita. E anche nel breve, l’esibizione disinibita di sé stessi non è da tutti, molto semplicemente.

Su una bilancia, dovrebbero pesare di più le enormi potenzialità di guadagno, oppure la morale sociale e la tutela della propria privacy?

Dicci la tua, nei commenti qui sotto, a proposito dei migliori modi per guadagnare con il porno amatoriale sul web nel 2021!


Categoria e articoli correlati:

24 commenti su “Guadagnare con il porno e l’intrattenimento per adulti online”

  1. Ciao e complimenti per l’articolo. Vorremmo cominciare a riprendere i nostri rapporti perché ci stuzzica l’idea che qualcuno guardi i nostri amplessi e perché no guadagnarci, ma non sappiamo da dove cominciare e cioè quale camera acquistare e che tipo di programma utilizzare, possibilmente facile da usare, per montare i filmati e, momentaneamente, nascondere i nostri visi. Grazie in anticipo per la vostra risposta, ciao

    Rispondi
  2. Scusatemi, non mi è chiaro il modo di “incassare” i soldi. Non paypal, no mastercard… Come entrano eventuali pagamenti su you porn ecc?
    Grazie

    Rispondi
    • In generale, le normali modalità di pagamento del creator e del performer sono, a sua scelta: 1) bonifico bancario internazionale 2) assegno spedito via posta 3) accredito su servizi di pagamento digitali, simili nel loro funzionamento a Paypal (il più usato nel settore adult è Paxum)

      Rispondi
  3. Salve, articolo molto interessante.
    A me interesserebbe provarci con le sole chat, e a parte i tre che segnalate Arousr, FlirtBucks
    e Text121 Chat, dicevate che in appendice ce ne sono altri. Dove li trovo? O in alternativa cosa mi consigliereste? Grazie mille

    Rispondi
    • Salve Greta, le sole chat erotiche sono un servizio un po’ superato e non particolarmente redditizio, nel 2021. Noi non ce ne occupiamo in modo approfondito proprio per questa ragione. Una soluzione di compromesso che, interpretata bene, può essere interessante è quella di offrire una servizio di chat in una piattaforma social orientata al sesso (in questo articolo puoi capire meglio di cosa si tratta). Tuttavia la presenza, seppur ‘camuffata’, di un aspetto ‘visivo’ sarebbe di grande aiuto.

      Rispondi
    • Certo, è possibile. Non ci sono limitazioni in questo senso. Ovviamente in base alla piattaforma su cui si vogliono vendere i propri video (un sito tube, un sito di cam, un marketplace, etc.) può aiutare capire che tipo di prodotto gli utenti si aspettano di trovare.

      Rispondi
    • Grazie Lua 🙂 Le linee erotiche come servizio a sè stante sono ormai molto di nicchia e, dal nostro punto di vista, difficilmente redditizie. Per questo non ce ne occupiamo direttamente. Tuttavia la linea erotica telefonica come servizio complementare in siti di camgirl, o in piattaforme erotiche social (come ad esempio ManyVids) possono essere qualcosa di molto interessante se sei interessata a questo.

      Rispondi
    • Salve Elisa, vuoi sapere con che modalità verrete pagati dalle singole piattaforme? In questo caso, ci sono differenze tra sito e sito, ma le modalità principali sono il bonifico bancario, l’assegno, o tramite un intermediario online di pagamenti (ad esempio Paxum, un servizio simile a Paypal). Se invece la tua domanda si riferisce ad altro, puoi precisare meglio che informazioni ti servono?

      Rispondi
  4. Buongiorno vorrei sapere quale piattaforma potrei utilizzare per conversazioni erotiche, intrattenimento erotico con scambio di foto, video o indumenti intimi usati.
    Grazie.

    Rispondi
    • Buongiorno Sonya. Sul mercato italiano, le piattaforme più ‘trasversali’ sono RIV – Ragazze in vendita e Skeeping. Pur essendo, con modalità diverse, portali che nascono per un servizio di webcam erotiche, consentono di fare tutto ciò che chiedi tu, dandoti il vantaggio di una gestione accentrata, da un’unica piattaforma, di ogni servizio che offri.

      Rispondi
  5. L’articolo è stato davvero molto interessante, complimenti. Non pensavo esistessero tutte queste opzioni per guadagnare con il porno. Ora, però, avrei una domanda che ci sto ponendo in questo giorni e non riesco a ottenere una risposta…

    Non vedo contenuti online che parlano di come creare un programma di affiliazione per il proprio sito per adulti, affinché gli utenti possano incorporare i video sul loro sito. Stiamo parlando, quindi, di (Affiliate marketing)! Stavo pensando che se sapete qualcosa a riguardo, magari potreste crearci un nuovo contenuto. Non saprei… Ma sono davvero interessato a conoscere la risposta.

    Un grazie di cuore, Kyle.

    Rispondi
    • Ciao Kyle, stiamo sviluppando alcuni nuovi contenuti pensati proprio per i webmaster, che includano le migliori piattaforme per lavorare, i migliori tool, e le migliori strategie. Tra queste, la realizzazione di un sistema di affiliazione per un proprio sito non è qualcosa di molto accessibile per un neofita, ma potremo certamente considerare di inserire un tutorial ad hoc per utenti più avanzati. Grazie del feedback!

      Rispondi
  6. Salve,vorrei sapere quali sono i siti che permettono di guadagnare caricando foto e video hard,ma con la possibilità di non fare vedere i propri caricamenti in determinati stati,per salvaguardare la privacy. Grazie

    Rispondi
    • Salve Roberta. Tutti i principali siti – sia di video erotici che di webcam – permettono, anche se con modalità ed estensioni diverse, di impostare una limitazione territoriale, nazionale o addirittura regionale (ricavata tramite gli IP degli utenti che si connettono).

      Rispondi
  7. Mi è piaciuto il tuo articolo. Lavoro già all’interno di una chat ma, come spesso succede comincio ad annoiarmi. L’unica cosa che so di fare piuttosto bene è scrivere: ho all’attivo un numero mostruoso di pubblicazioni, perlopiù erotiche. Vorrei commercializzare dei file audio brevi e finalizzati all’auto-erotismo… Idee in merito?

    Rispondi
    • Ciao Maria, per avere maggiori informazioni puoi mandarci una email dal form di contatto in questa pagina, specificando che esperienza hai, cosa sei interessata a fare, che tipo di disponibilità hai (in termini sia di tempo e materiale prodotto che di spettacoli proposti). In questo modo potremo consigliare e supportare in un modo più specifico per le tue esigenze.

      Rispondi

Lascia un commento