The Art of Seduction (Robert Greene) – Riassunto italiano e concetti chiave

The Art of Seduction (2001) prende in esame il gioco immorale della seduzione, spiegando come la seduzione nasca sempre nella mente e come i seduttori di maggior successo lo sappiano benissimo. 

Il libro illustra strategie per incitare l’interesse e disorientare il bersaglio della seduzione, suscitare il desiderio e accendere le emozioni. Queste tattiche, nella visione dell’autore, alla fine porteranno quasi sempre alla capitolazione del ‘bersaglio’, o ‘target’, prescelto.

TORNA A TUTTI I RIASSUNTI

L’autore: Robert Greene

Robert Greene (nato il 14 maggio 1959) è un autore americano noto per i suoi libri su strategia, potere e seduzione. Ha scritto sei bestseller internazionali: The 48 Laws of Power, The Art of Seduction, The 33 Strategies of War, The 50th Law (con il rapper 50 Cent), Mastery e The Laws of Human Nature.

Riassunto del libro: The art of seduction

Ecco la sintesi e le idee chiave del libro.

Libro 'The art of seduction' di Robert Greene
Fonte: Blinkist

1- Padroneggia il linguaggio dell’amore

La parola inglese “seduce” deriva dalla parola latina seducere, che significa “sviare”. Abbiamo tutti un desiderio interiore di essere sedotti e di essere trascinati fuori dalle nostre noiose routine, in un dramma erotico di immaginazione e possibilità. Essere sedotti non significa necessariamente innamorarsi, ma la seduzione può preparare il terreno per una relazione più tradizionale e duratura.

Allora come si fa a sedurre qualcuno? Si tratta di creare anticipazione, mistero e fascino: tecniche che imparerai in questo libro. Ma, prima di tutto, ricorda questo: le persone non dovrebbero mai pensare che le stai manipolando per qualcosa, poiché ciò crea sfiducia e resistenza.

Il confine tra amore e odio è più sottile di quanto tu possa pensare.

In queste pillole, tra le altre cose, scoprirai:

  • come Cleopatra sedusse Cesare;
  • perché le personalità paradossali sono attraenti; 
  • in che modo farsi estrarre un dente perfettamente sano può essere seducente.

 

2- Inserisci te stesso nell’ambiente del bersaglio, ma non apparire troppo impaziente

Il vero seduttore sa che la vita può essere piuttosto monotona, una consapevolezza che gli permette, attraverso la finezza e la creatività, di infiammare le fantasie e il desiderio della sua prescelta. Questo non è un compito semplice. L’approccio deve essere indiretto, tale da stimolare l’immaginazione del bersaglio in modo vantaggioso.

La prima lezione di seduzione è non essere troppo impazienti. All’inizio, non dovresti mettere le tue carte in tavola dicendo al tuo obiettivo esattamente quello che vuoi. Devi essere indiretto e sfuggente.

Se ti avvicini con tutto il cuore, sembrerai disperatamente insicuro. Avrai più successo se non riveli la tua mano troppo presto. Con la seduzione, è sempre meglio lasciare che il tuo obiettivo venga da te, con l’equivoco che sia lei a fare la prima mossa.

Cerca di dare un’impressione di neutralità: dovresti farti notare, ma senza avvicinarti troppo.

In effetti, è esattamente così che il Duca de Lauzun ha operato la sua magia sulla Duchesse de Montpensier mentre era alla corte di Luigi XIV.

Quando la duchessa lo incontrò per la prima volta, si ritrovò piuttosto infatuata del famigerato duca.

Durante i successivi incontri casuali in tribunale, il duca apparve piuttosto indifferente. Tuttavia, dopo alcuni tête-à-tête, la duchessa iniziò a godere della sua compagnia. In poco tempo, lui divenne il suo confidente. Non faceva altro che recitare la parte dell’amico, standole vicino.

La curiosità della duchessa era smossa. Forse la loro amicizia sarebbe potuta diventare qualcosa di più? Come poteva il duca non essere interessato a una delle donne più belle e nobili di Francia?

L’approccio di Lauzun era lento e costante. Stava attento a non sembrare troppo interessato, troppo presto. È stata la duchessa, incuriosita, a confessargli la sua infatuazione per prima. 

Un seduttore efficace è simile a un ragno: costruisce una rete forte e appiccicosa – ma appena percettibile.

3- Una volta che hai incuriosito il tuo obiettivo, inizia a inviare segnali contraddittori

La seduzione è, nella sua essenza, un gioco psicologico. Quindi qual è il modo migliore per catturare l’attenzione di qualcuna e depositarsi nella sua mente, rendendole impossibile pensare a qualcos’altro?

Innanzitutto, devi stimolare il tuo obiettivo attraverso il tuo aspetto o le tue azioni. Successivamente, sarà il momento di iniziare a inviare segnali misti.

Siamo tutti affascinati dalle persone difficili da capire: i tipi insondabili e intriganti. Dovresti cercare di sembrare enigmatico in modo che il tuo obiettivo pensi che tu sia profondo e riflessivo. Accenna alla complessità e crea paradossi.

Potresti, ad esempio, sembrare del tutto innocente, ma poi lanciare uno sguardo civettuolo. O forse potresti bilanciare il motto di spirito con attacchi di timidezza.

Anche i ruoli di genere sono buone carte da giocare. Ad esempio, un uomo potrebbe coltivare un aspetto femminile attraverso i suoi vestiti o i suoi gesti, ma allo stesso tempo mescolarlo con un po’ di machismo o parlare di questioni decisamente virili.

È bene rimanere un po’ ambigui e ogni tanto fare un passo indietro dalla mischia.

Fu esattamente così che Joséphine de Beauharnais sedusse Napoleone Bonaparte e divenne sua moglie, benché si trattasse di uno dei più grandi geni militari francesi dell’epoca, che avrebbe potuto facilmente scegliere qualunque donna. Attirò Napoleone con modi gentili, invitandolo alle sue feste regolari, dove si concentrava solo su di lui, nonostante gli sciami di uomini intorno a lei.

E cosa ha fatto una volta che ha suscitato il suo desiderio? Ha iniziato a ignorarlo e ha rifiutato gli inviti a unirsi a lui nella campagna in Italia. Napoleone si arrabbiò, ma poi la donna alleviò la tensione componendo per lui lettere appassionate.

Che lezione trarne? 

Non essere una conquista facile. Dovresti stuzzicare e flirtare, ma essere sempre pronto a fare un passo indietro ed essere autosufficiente.

4- Usa le insicurezze del tuo target in modo che lui o lei ti voglia ancora di più

Quando desideri maggiormente l’attenzione e l’affetto degli altri? Molto probabilmente, è quando senti che manca qualcosa nella tua vita. È un dato di fatto: non puoi sedurre qualcuno che è completamente soddisfatto.

Pertanto, dovresti dimostrare di sapere come lenire il dolore o il senso di vuoto del tuo bersaglio.

Abbiamo avuto tutti dei momenti di insicurezza. Sappiamo forse come nascondere le nostre insicurezze in pubblico, ma anche se sono invisibili agli altri, quei sentimenti persistono, assillandoci costantemente.

Quando ci innamoriamo, è principalmente perché crediamo che l’amato possa riempire quei buchi esistenziali: sia che siamo preoccupati per il futuro, insicuri riguardo al nostro aspetto o alla nostra intelligenza, o anche semplicemente se soffriamo di una sensazione pervasiva di noia.

Questo non è vero solo nel regno romantico. Lo stesso vale per la seduzione aziendale o politica. I grandi seduttori in questi campi creano con successo la sensazione che l’acquisto di un determinato prodotto o il voto per un determinato politico miglioreranno la tua vita.

Successivamente, dovresti trovare un modo sottile per mostrare la tua superiorità, in modo che il tuo obiettivo, per tutta risposta, sia desideroso di dimostrare il suo valore.

In effetti, è così che Cleopatra è stata in grado di sedurre Giulio Cesare. Ha condito la loro conversazione con sottili riferimenti al suo antenato Alessandro Magno, il genio militare dell’antichità per eccellenza.

Questo ha spinto tutti i ‘pulsanti’ del militare e politico romano. Le piccole battute di Cleopatra suscitarono ogni sorta di ansia e insicurezza nel potente Cesare. Così, doveva mettersi alla prova con lei!

Tuttavia, non dovresti essere eccessivamente severo quando giochi con l’autostima del tuo obiettivo. Altrimenti, potrebbe sentirsi indegno del tuo affetto.

Una buona strategia qui è abbassare le pareti protettive del tuo bersaglio mettendolo al centro dell’attenzione. Una volta che si sente a suo agio, puoi iniziare gradualmente a riprendere il sopravvento.

Ora, esamineremo il modo migliore per penetrare nel mondo del tuo obiettivo.

5- Usa l’adulazione per riflettere le caratteristiche più favorevoli del tuo obiettivo

Sapete come i cacciatori catturano piccoli uccelli come l’allodola? Usando uno specchio. Quando l’allodola vede se stessa, rimane incantata dalla sua stessa danza di accoppiamento. Perde ogni nozione di dove si trova, diventando una facile preda.

Anche tu puoi ipnotizzare il tuo obiettivo in questo modo: alza uno specchio per mostrargli i suoi migliori attributi.

Funziona perché quando siamo lusingati, abbassiamo le nostre difese. Quando ci fanno sentire belli, intelligenti o unici, otteniamo un colpo di autostima, e questo è qualcosa da cui possiamo diventare rapidamente dipendenti.

Questo è esattamente il metodo utilizzato da Jeanne Poisson, in seguito marchesa de Pompadour, quando sedusse il re di Francia Luigi XV e divenne la sua amante nel XVIII secolo.

Luigi XV, vissuto all’ombra del suo predecessore, il fiammeggiante “Re Sole” Luigi XIV, si era ritirato a una vita di gioco d’azzardo e di caccia.

Ma Poisson lo fece credere in se stesso: doveva essere un uomo rispettato e saggio, e superare la sua reputazione di re svogliato e leggero.

La marchesa iniziò a formulare progetti di architettura sui quali il re potesse fornire consiglio. Costruì perfino un teatro dove avrebbe messo in scena spettacoli, solo per trasformare il suo prescelto in un appassionato d’arte.

Portò alla luce le qualità più profonde presenti dentro di lui e, in poco tempo, lo rese in questo modo profondamente attratto da lei.

Per ottenere un effetto simile, puoi anche fare eco alla disposizione, alla personalità e alle inclinazioni del tuo obiettivo.

Siamo attratti da persone il cui temperamento è simile al nostro. In fondo, siamo tutti narcisisti e troviamo affascinanti le persone che condividono le nostre convinzioni, gusti ed esperienze.

6- Accendilo/a di tanto in tanto e presta attenzione alle piccole cose!

Dopo aver catturato l’attenzione del tuo obiettivo, è il momento di prendere il controllo. Stuzzica i suoi sensi e inducili a indovinare.

Puoi farlo comportandoti in modo imprevedibile. Il segreto qui è offrire novità, suspense e spontaneità. Se sei troppo semplice e piatto, il bersaglio perderà interesse.

Tutti noi amiamo l’emozione di essere tenuti sulla corda. Pensa solo a quando guardi un film avvincente o  leggi un libro. Siamo felici di lasciare passivamente che la storia ci guidi attraverso i suoi molteplici colpi di scena.

Questo tipo di mutabilità è l’incarnazione della seduzione. Ci sono molti modi per mantenere il tuo obiettivo sulle spine. Tutto ciò che serve è un po’ di creatività. Prova a vederla come una sfida divertente.

Forse potresti portare il tuo obiettivo in posti nuovi ed eccitanti. Forse dovresti ogni tanto cambiare un po’ il tuo stile o fare regali inaspettati.

Le migliori sorprese sono quelle che rivelano la tua ricca personalità. Le persone tendono a esprimere giudizi affrettati sugli altri subito dopo essersi incontrati e, poiché la prima impressione che si dà non è sempre la più naturale, è importante correggere questi giudizi.

Una piccola variazione mantiene le cose fresche. Va bene se all’inizio sei timido e riservato; puoi sempre rivelare un lato più audace o più avventuroso in seguito.

Un altro modo per attirare il tuo obiettivo è usare piccoli espedienti per incuriosirlo e accendere il suo interesse.

Mettiti in mostra usando tocchi glamour nel tuo aspetto personale. Puoi attirare l’attenzione con vestiti, gioielli, profumi o con l’atmosfera evocata dall’arredamento della tua casa.

È esattamente così che piaceva lavorare a Jeanne Poisson. Dava il benvenuto a Luigi XV nella sua stanza caldamente illuminata e indossava profumi seducenti. Ogni volta i suoi vestiti erano diversi e c’erano piccoli, inaspettati gingilli per attirare il re.

7- Il momento di dimostrare che sei disposto a fare tutto il possibile

Come si suol dire, le azioni parlano più delle parole. E questo vale anche per la seduzione.

Quando arriva il momento, è importante dimostrare di essere una persona virtuosa, qualcuno che sa agire altruisticamente. Questo eliminerà i dubbi su di te, e farà sì che il tuo obiettivo inizi a fidarsi veramente.

È ciò che ha attratto la sorella di Napoleone, Pauline Bonaparte, a Jules de Canouville. Famigerata per le sue numerose relazioni, non era mai rimasta con nessuno più di poche settimane.

Ma è stato attraverso l’altruismo che il dentista Canouville è riuscito a ispirare la sua devozione. Non molto tempo dopo il loro incontro, Pauline fu colpita da un terribile caso di mal di denti. Canouville si offrì di risolvere il problema, ma la donna non riusciva proprio ad affrontare il dolore.

Il medico cercò allora di confortarla chiarendo quanto fosse semplice la procedura. Pauline, ugualmente, non voleva saperne: chiedeva una dimostrazione. Senza pensarci due volte, Canouville corse dal suo dentista e invitò lo specialista a rimuovere uno dei suoi denti perfettamente sani. Questo atto disinteressato conquistò il cuore di Pauline.

Ovviamente, non devi andare così lontano per dimostrare il tuo valore. Tieni d’occhio le opportunità e, se non si presentano, non esitare a inventare tu stesso qualcosa.

Ci sarà un momento in cui il tuo obiettivo avrà bisogno, magari chiedendo aiuto per risolvere un problema, o chiedendo un piccolo favore. Non trascurare queste occasioni. E quando ne cogli una, vai oltre il tuo dovere. La tua virtù sarà apprezzata. Assicurati che il tuo sforzo non passi inosservato, ma, se hai bisogno di attirare l’attenzione su di esso, sii sottile quando lo fai.

Affinché questo funzioni, dovrai essere in sintonia con le esigenze del tuo target. Non ha senso metterti alla prova attraverso imprese fisiche di audacia, ad esempio, se l’obiettivo non è interessato!

8- Rafforza la connessione emotiva con i ricordi dell’infanzia

I ricordi dell’infanzia possono provocare ogni sorta di potenti emozioni, che vanno dalla tenerezza ai sentimenti di abbandono. E una volta dissotterrati, il tuo target sarà ancora più ricettivo nei tuoi confronti.

In effetti, puoi usare i ricordi del tuo obiettivo per rafforzare la vostra connessione emotiva.

Forse sai che molte delle pazienti di Freud si sono innamorate di lui. Bene, questo è successo perché queste donne hanno ricordato i momenti della loro infanzia in sua presenza, il che ha creato una profonda sensazione di connessione emotiva.

Quando Freud ha scavato nei ricordi dei suoi pazienti, specialmente quelli associati ai loro padri, è rimasto lontano ma ancora presente. Le pazienti hanno proiettato forti emozioni su questa immagine silenziosa e premurosa accanto a loro, vedendola come una figura paterna. Questo effetto, noto come transfert, è uno strumento potente nella terapia freudiana, poiché viene utilizzato per far rivivere sentimenti a lungo repressi.

Tutti desideriamo quei giorni giovanili in cui eravamo felici, liberi e sicuri. Se riesci a stimolare quei sentimenti nel tuo obiettivo, non passerà molto tempo prima che inizi ad associare quelle emozioni a te. Ciò significa che trasferirà anche tutti i tipi di fantasie su di te, comprese quelle di natura amorevole e sessuale.

Perché ciò accada, devi iniziare ad essere un buon ascoltatore, proprio come un terapeuta. Lascia che il tuo target parli della sua infanzia, esortalo a rivangare i ricordi e, nel processo, raccogli dettagli sulle sue debolezze e sui fattori emotivi scatenanti.

Tuttavia, cerca di rimanere distaccato dal sentimentalismo del tuo obiettivo. Invece, cogli ciò che non viene detto e annota i temi ricorrenti.

Quindi, una volta che sai a cosa era attaccato il tuo interlocutore durante l’infanzia, o cosa gli / le manca dei suoi genitori, usa queste informazioni. Puoi assumere il ruolo di caregiver o capire come soddisfare il bisogno più profondo del tuo target. Potrebbe aver bisogno di protezione, disciplina o senso dell’orientamento.

Si tratta, fondamentalmente, di ascoltare.

9- Se noti delle qualità anti-seduttive in te stesso, eliminale

Sei mai stato immediatamente respinto da qualcuno al primo incontro? Probabilmente è perché ti sei confrontato con una qualità o un tratto caratteriale profondamente anti seduttivo. Come aspirante seduttore, questa è una lezione da tenere a mente.

È fondamentale, quando si seduce qualcuno, non mostrare le proprie caratteristiche anti-seduttive.

Ce ne sono, in particolare, tre molto grandi.

Innanzitutto, è estremamente poco attraente apparire ingeneroso.

Le persone che non sanno dare materialmente sono ugualmente incapaci di dare emotivamente. Essere avari con i soldi è un segno sicuro che non sei in grado di aprirti emotivamente nemmeno quando si tratta di sentimenti e relazioni.

Peggio ancora, se non sei consapevole della tua mancanza di generosità, è probabile che ti consideri magnanimo in una situazione in cui stai spendendo solo pochi centesimi. E sembrerai anche presuntuoso.

In secondo luogo, la mancanza di umorismo è un grande no-no.

La mancanza di umorismo è un indicatore di problemi più profondi. Se sei mentalmente, o anche fisicamente, rigido, è segno che non ti adatterai a nuove situazioni. Ti attieni ad alcune “verità” di base e ti aspetti che anche le altre persone vi aderiscano. Inoltre, se sei privo di umorismo, non ti godrai i brividi della vita. Forse sarai anche eccessivamente sensibile e incapace di accettare le battute fatte a tue spese.

È profondamente poco attraente e indica che sei insicuro. Non è il modo di sedurre nessuno.

Terzo, la mancanza di attenzione non giocherà mai a tuo favore.

Se non sei in sintonia con la situazione o non sei in grado di leggere le sottigliezze, a lungo termine causerai solo risentimento, specialmente nelle relazioni. Questo non solo è frustrante, ma non combacia con ciò che abbiamo imparato sulla seduzione, che, come sappiamo, si basa sull’uso di dettagli e particolari, e sull’abilità di ricalco.

Ricorda: se riconosci uno di questi tratti in te stesso, assicurati di eliminarlo prima possibile.

10- Il messaggio chiave di questo libro

Per sedurre qualcuno, devi avere il controllo della situazione e capire cosa ti rende una persona seducente in un determinato contesto. 

Usa il potere delle tecniche psicologiche per attirare l’attenzione dei tuoi obiettivi. Sii fiducioso, instilla in loro i sentimenti giusti e incantali sintonizzandoti con le loro emozioni. 

Ricorda di essere sottile e misterioso e di prestare attenzione ai dettagli. Controlla il tuo comportamento e, cosa forse più importante, resta imprevedibile.

Circondati di amici e ammiratori.

Per apparire più desiderabile a qualcuno, assicurati che questi ti veda circondato da amici o flirt. Il modo in cui il tuo target ti vede sarà influenzato dalle percezioni degli altri, e più ammiratori avrai intorno a te, più attraente apparirai a lui o lei.


Recensioni del libro

The Art of Seduction (nella versione inglese) è recensito su Amazon con questo punteggio:

4,6 / 5

VEDI SU AMAZON

Più riassunti come questo

Puoi trovare decine di titoli su sesso, erotismo, seduzione, relazioni di coppia sull’app di riassunti Blinkist (servizio in inglese):

PROVA GRATIS BLINKIST


CONDIVIDI

Lascia un commento