Social porno: i social network del sesso

Gli italiani spendono mediamente 1 ora e 57 minuti al giorno sui social network (fonte we are social, 2020). Parallelamente, i social ‘tradizionali’ tendono ad essere sempre meno permissivi con i contenuti a sfondo erotico e sessuale.

Se guardiamo i big player del settore, solo un uso molto attento (e prudente) di Twitter e di Instagram può permettere la creazione e la condivisione di contenuti vagamente trasgressivi. 

E se si cerca il sesso, nelle sue varie forme, sui social? Esistono dei social network porno a tutti gli effetti? E come funzionano?

Ne parliamo in questo articolo!

Indice

Cosa si intende per social porno?

Un social porno può essere definito come una piattaforma con molte funzionalità tipiche dei social network (profili personali, messaggistica istantanea, sistemi di amicizia e following, condivisione di contenuti pubblici con gli altri utenti) ma con una particolarità differenziante: il tema centrale dell’interazione tra gli iscritti è il sesso.

Le modalità dello scambio tra creators e fans (e la stessa linea di confine tra le due categorie) può essere di diversi tipi, ma generalmente i tratti caratterizzanti sono:

  • presenza di funzionalità o sezioni gratuite / pubbliche e funzionalità o sezioni a pagamento / private;
  • forte accento sul senso di community e sull’incoraggiamento dell’interazione reale e duratura tra persone;
  • possibilità di contatto diretto non limitata alla messaggistica scritta, ma anche proiettata verso le chiamate vocali o le videochat, individuali o di gruppo.

I social porno si differenziano dai siti di webcam erotiche perchè nei secondi la piattaforma è interamente incentrata sulla trasmissione live degli show, tramite un sistema di stanze private delle camgirls e dei camboys, mentre su un sito social il focus principale è in genere l’elemento sociale, il feed degli utenti, e l’interazione della community.

I social porno si differenziano dai siti porno perchè in questi ultimi la struttura è semplicemente quella di pubblicare, raccogliere e categorizzare video erotici o pornografici, mentre su un social network porno la presenza di video è solo un tassello di un contesto più ampio.

I migliori social network porno 

Benché ad oggi non si possano ancora delimitare come piattaforme a se stanti dai contorni ben definiti quelli che noi stiamo definendo social network porno, abbiamo cercato di individuare gli esperimenti più interessanti di questo tipo presenti sul mercato italiano.

Eccoli: 

Skeeping VAI AL SITO

BimBim VAI AL SITO

FanCentro VAI AL SITO

OnlyFans VAI AL SITO

Skeeping

Skeeping appare, in prima battuta, come una piattaforma di sole cam erotiche. Tuttavia il concetto e l’obiettivo dietro a questo progetto (giovane e interamente italiano) è molto più ambizioso e interessante.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Si tratta infatti di un vero e proprio ambiente sociale per adulti, con intuitive e coinvolgenti funzionalità di messaggistica, liste amici, interazioni ludiche, notifiche.

Il risultato è un portale in cui il senso di community (trasgressiva e a sfondo sessuale, ovviamente) è molto forte, e la conoscenza approfondita tra performer e utenti è incoraggiata e facilitata.

Skeeping ha da poco festeggiato i sei mesi dalla sua nascita, è in costante crescita, e per chi è alla ricerca di un social porno italiano (secondo la definizione che ne stiamo dando in questa guida) rappresenta un must.  

Skeeping social network porno

BimBim

BimBim è il fratello ‘social’ del colosso delle webcam erotiche LiveJasmin.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Come Skeeping, è una piattaforma di nascita recente (a dimostrazione che il modello ‘social’ nel mondo dell’adult entertainment, funziona sempre più), ma a differenza del sito italiano ha un senso di community meno forte.

L’obiettivo di BimBim è offrire un’esperienza iper-ottimizzata per mobile a tutti quelli che sono interessati a seguire quotidianamente modelle amatoriali e creator di contenuti erotici. 

L’aspetto social è assicurato dalla numerose features offerte dalla piattaforma: tra queste la messaggistica diretta, la voice call, la video call e la possibilità di connettersi privatamente e in modo duraturo con altre persone.

BimBim social network porno

FanCentro

Fancentro è un portale americano che raccoglie influencer di diversa estrazione, ma accomunate dall’idea di condividere quotidianamente materiale erotico (che sia tabù per i social network tradizionali).

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

A prima vista, si presenta come una sterminata vetrina di ragazze mozzafiato (eppure chiaramente reali!). L’aspetto social di Fan Centro è definito dalla mission esplicita di questo servizio: consentire agli artisti di film per adulti, e ad altri influencer, di vendere l’accesso ai propri account di social media privati.

FanCentro social network porno

OnlyFans

OnlyFans è una piattaforma inglese lanciata nel 2016 che ha in pochissimo tempo scalato la vetta dei siti di settore e raggiunto volumi di utenti impressionanti su scala mondiale.

*Se il link non funziona ti consigliamo di disattivare il tuo AdBlocker su questo sito

Il format è sostanzialmente simile a quello di Fancentro: un raccoglitore di creators (teoricamente) di qualunque nicchia, che possono connettersi in modo efficiente e diretto alle rispettive basi di fans e proporre loro contenuti esclusivi, guadagnando dalle sottoscrizioni al proprio profilo.

Può essere considerato oggi come il re delle piattaforme in abbonamento per influencer nell’ambito dell’erotismo e del porno. 

Ma, proprio per questa sua vastità e per la sua totale enfasi sulla monetizzazione, a nostro avviso è il sito meno ascrivibile alla categoria dei social network porno tra quelli che abbiamo presentato in questo articolo.

Guadagnare con un social porno

I modi per guadagnare con l’industria dell’intrattenimento per adulti su internet sono molti ed in costante espansione.

Per il loro modello, variamente declinato, di servizi freemium (con parti a pagamento o sezioni in abbonamento), i social porno creano spazi per guadagnare anche a chi non ha esperienza nel settore.

Il modo con cui riuscirci è diventare creator o performer su qualcuno di questi siti. Come per chi decide di diventare camgirl, si tratta di individuare la piattaforma più adatta alle proprie inclinazioni e al proprio pubblico.

Per esemplificare, abbiamo scelto due dei servizi di cui abbiamo parlato in questo articolo. Sono diversissimi tra loro, ma in entrambi ci si può cimentare come mini-influencer o creatore di contenuti erotici.

Diventare modella su Skeeping

Guadagnare tramite Skeeping vuol dire coniugare la propria capacità di creare, coltivare e fidelizzare una community, con la disponibilità ad una frequente presenza in videochat.

Per registrarsi basta andare sul sito e selezionare la voce di menù Diventa Performer. Dopo una rapido processo di compilazione dei propri dati, e la successiva approvazione dello staff, si è pronti a partire.

Per chi è alla ricerca di pubblico abitudinario, e per chi vuole focalizzarsi su utenti e fan italiani, è la scelta più consigliata.

Diventare modella su OnlyFans

Guadagnare su OnlyFans è tutta un’altra storia.

Ci si rivolge ad un’audience sterminata e da tutto il mondo, e si affronta la concorrenza di celebrità e influencer anche di medio-grosso calibro.

È in genere l’opzione standard per chi ha già una community attiva e fidelizzata (ad esempio tramite un sito di cam o un canale PornHub / XVideos) e vuole monetizzare meglio i fans acquisiti e i contenuti prodotti.

Per accedere al sito è necessario registrarsi, gratuitamente: fatto questo bisognerà eseguire gli step di verifica della propria identità per poter essere approvati come creator (= utente pagabile dalla piattaforma).

Domande frequenti

Cosa si intende per social porno o social network porno?

Un social porno può essere definito come una piattaforma con molte funzionalità tipiche dei social network (profili personali, messaggistica istantanea, sistemi di amicizia e following, condivisione di contenuti pubblici con gli altri utenti) ma con una particolarità differenziante: il tema centrale dell’interazione tra gli iscritti è il sesso, e una parte dei contenuti è a pagamento.

È consentita la pornografia sui social network?

I big player tra le piattaforme di social media tendono a scoraggiare, se non a vietare completamente, le creazione e condivisione di materiali erotici o pornografici. Tra questi, in particolare, Facebook. Ci sono delle eccezioni, come Twitter, che, nel rispetto di una regolamentazione apposita per i profili vietati ai minori, consente la divulgazione di contenuti (parzialmente) espliciti.

Come si può guadagnare su un social porno?

Le piattaforme di social networking prevalentemente o esclusivamente dedicate all’erotismo si fondano su un modello freemium, con una parte dei contenuti soggetti al pagamento di una fee o di un abbonamento. Registrarsi come performer o modella / modello di questi servizi permette di guadagnare fino all’80% di quanto pagato dagli utenti del sito per i contenuti privati.

Conclusioni

La socialità digitale, per molti un po’ alienante, è il cuore pulsante delle relazioni quotidiane ai tempi di internet.

Piaccia o non piaccia questo trend si rafforzerà ancora di più, e diventerà nei prossimi anni perfettamente modulato per tutti i tipi di diversi interessi o esigenze.

Ricapitolando, ecco le piattaforme di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Skeeping VAI AL SITO

BimBim VAI AL SITO

FanCentro VAI AL SITO

OnlyFans VAI AL SITO

Quelli che noi chiamiamo social porno, o social network porno, rappresentano varie possibili risposte al più grande vuoto lasciato dai social media classici: l’esistenza di un vero e proprio ambiente sociale per adulti, senza censure e completamente aperto alla sessualità.


Categoria e articoli correlati:

Lascia un commento